4 Ottobre La Battaglia di Montechiarugolo

Andrea Rivasi il primo caduto in battaglia per l'indipendenza italiana

4 Ottobre La Battaglia di Montechiarugolo 4 Ottobre La Battaglia di Montechiarugolo foto di Paolo Gando

4 Ottobre La Battaglia di Montechiarugolo

221° Anniversario della nascita del Primo Tricolore

4 Ottobre La Battaglia di Montechiarugolo

4 Ottobre La Battaglia di Montechiarugolo foto di Paolo Gando

Nel lontano 1796 a Montecchio, in Provincia di Reggio Emilia, dove oggi sorge il Ponte sull’Enza, avvenne il primo episodio d’armi che fece da preludio al Risorgimento italiano. Il 4 ottobre 1796 si svolse infatti la cosiddetta Battaglia di Montechiarugolo nella quale milizie volontarie della ‘Guardia Civica Reggiana’, insieme a soldati francesi, attaccarono un manipolo di soldati austriaci rifugiatisi nel Castello. Dopo uno scambio di fucilate  vi furono due morti: il volontario Andrea Rivasi di Cavriago che morì sul campo e un  secondo milite che morì in seguito alle ferite. Dopo pochi giorni, secondo le cronache dell’epoca, si formò a Montecchio Emilia una Guardia Civica su imitazione di quella di Reggio Emilia e, il 27 ottobre 1796, si ottenne dal comando francese di potere esporre la bandiera del Tricolore sulla Torre dell’Orologio. Si trattava di quella  stessa bandiera che poi, il 7 gennaio 1797, nel Congresso di Reggio la Repubblica Cispadana proclamò Universale con i suoi tre colori verde, bianco e rosso.

Andrea Rivasi e l’impresa di Montechiarugolo (4 ottobre 1796)il primo caduto in battaglia per l’indipendenza italiana da Wikipedia

Andrea Rivasi nacque a Calerno, frazione del comune di Sant’Ilario d’Enza, in provincia di Reggio nell’Emilia, da Maria Cavecchi e Giovanni Rivasi, che morì qualche anno dopo la sua nascita. In seguito, negli anni dell’adolescenza, andò ad abitare insieme alla madre nella vicina Cavriago. Qui conobbe Teresa Pattacini, che sposò il 18 giugno 1782. Da Teresa ebbe diversi figli, di cui solamente due sopravvissero fino all’età adulta. Durante la prima campagna d’Italia napoleonica fu costituita la Guardia civica della città di Reggio nell’Emilia: questa formazione militare, interamente formata da soldati reggiani e aiutata da un piccolo gruppo di granatieri francesi, sconfisse, il 4 ottobre 1796, un drappello di 150 soldati austriaci presso Montechiarugolo, comune della moderna provincia di Parma. La vittoria fu così importante – sia da un punto di vista politico che simbolico – che Napoleone Bonaparte fece un encomio ufficiale ai soldati reggiani protagonisti dello scontro

4 Ottobre La Battaglia di Montechiarugolo

4 Ottobre La Battaglia di Montechiarugolo foto di Paolo Gando

 Cenni storici comune di Montechiarugolo

220° Anniversario della nascita del Primo Tricolore

Rievocazione storica Battaglia di Montechiarugolo 4 ottobre 1796