RIvoluzione Eventi, l’Italia tra 20 anni cosa potrebbe cambiare

alta tecnologia per pochi, e la bassa manodopera per molti

Centro anziani circolo Verdi Monticelli Terme Viva l'Italia

RIvoluzione Eventi, l’Italia tra 20 anni cosa potrebbe cambiare

Ci lasciano quelli dell'Italia industriale

Ci lasciano quelli dell’Italia industriale

Le grandi multinazionali si sono trovate, perché accusate di monopolio

Le multinazionali che controllano il mercato

Come sarà la Val D’Enza tra 20 anni, Montechiarugolo, Montecchio E., Bibbiano ecc. saranno con la metà delle persone? E le tasse comunali ci saranno ancora? Visto il futuro di povertà in arrivo? Cerchiamo di cambiare oggi quello che sarà il domani, in funzione della gente che non potrà spendere.

Nei prossimi vent’anni, l’Italia imploderà, ci stiamo indebitando per ora forse  70000€ a persona, bene nel futuro prossimo, considerato che in Italia si contano circa 2,2 milioni di persone sopra gli 85 anni altri 2 milioni sopra gli 80 e in totale Il 35% degli italiani nel 2017 ha più di 65 anni per un totale di persone 60.317.000, possiamo fare due conti senza nemmeno usare la calcolatrice, mettiamo un 20 milioni di persone che non ci saranno più per morte naturale, poi dobbiamo aggiungere i morti per incidenti e malattie varie, ipotizziamo 22 milioni di persone in meno, quindi un netto di 40000000 di persone per un saldo totale con i nuovi nati di 45 milioni il cui debito si sarà evoluto  e forse sarà lievitato a 100000 € a testa. Non ci sarà  più il lavoro fisso, perché già ora da anni si prova a smantellare questa sicurezza per le persone, che dovranno avere due o tre lavori malpagati per riuscire a mangiare, la distruzione della famiglia e la schiavizzazione della gente già ora in atto con gente che non cerca più il lavoro. Solo pochi e specializzati lavori sopravviveranno, l’alta tecnologia per pochi, e la bassa manodopera per molti, il lusso delle lauree che non vengono più apprezzate porteranno i giovani a prostituirsi per un lavoro. Forse il ritorno all’agricoltura e ai piccoli paesi svuotati negli ultimi 50 anni, possono rendere la vita meno pesante. Certo che se saremo 15 milioni in meno, ci saranno case in abbondanza, forse tre case a persona, messe in svendita o forse regalate per non pagare le tasse. E qui la storia sarà svenduta al miglior offerente. INPS finalmente avrà un saldo attivo. Penso che se spegniamo il telefonino, la televisione, il computer e cominciamo a ragionare con la nostra mente, forse possiamo vedere meglio le possibilità di un futuro vivibile, ciò non toglie che si può stare sempre in festa, ballare, mangiare nelle trattorie e avere tutto quello che la vita normale da’.

No, non ti preoccupare questa riflessione non è per te, però se sei giovane preoccupati