Difficoltà di un anziano ad acquistare un biglietto on line per spettacoli

Essere anziani o non essere

COMUNE DI BIBBIANO centro anziani

Difficoltà di un anziano ad acquistare un biglietto on line per spettacoli

Aldo l’angelo degli anziani

anziani

Non tutte le persone sono tecnologiche, non tutte hanno un computer e anche se l’avessero lo usano solo per pochi movimenti su Internet: fare una ricerca, guardare un video, in pratica non uscendo di casa , si ci porta il mondo a casa. Certo ogni uno lo usa come crede, alla nostra età probabilmente come passatempo. Però ci sono cose che fanno riflettere, ad esempio, per le persone con handicap si sono fatti scivoli nei marciapiedi, per le persone non vedenti ci sono piste tattili, per un anziano che vuole andare ad uno spettacolo serale ci si deve iscrivere ad un sito di biglietti, dare tutte le generalità, il numero di carta identità, il telefono, la mail, una password di entrata, la partita iva e altro. Ora che hai finito ti accorgi che non ci sono più posti.  Non so se questo è regolare se rientra nella legge   per vedere uno spettacolo, però l’opzione è di andare in biglietteria e comprarlo manualmente, il che vuol dire per uno di Monticelli Terme , di prendere un autobus andare a Parma, camminare per cercare la biglietteria, dare ugualmente tutti i dati ,poi tornare all’autobus e a casa. Ore di tempo e il  costo dello spettacolo è minore di quello dell’autobus. Per fare questo però devi essere di spirito giovanile, avere le gambe buone, tanta pazienza. Certo sei un pensionato hai tempo, ma chi te lo fa fare, mi siedo al bar tra tutti gli altri e sparlottiamo di quanto la gente è diventata cogliona ( si può dire? Speriamo di si)