BORGOSOUND FESTIVAL,associazione «I Nostri borghi»

Borgosound Festival Parma 2016

BORGOSOUND FESTIVAL,                                              associazione «I Nostri borghi»

BORGOSOUND FESTIVAL 2020, UN SUCCESSO LA PRIMA SERATA

Still House BORGOSOUND FESTIVAL,associazione «I Nostri borghi»

Still House gruppo vincitore- BORGOSOUND FESTIVAL, associazione «I Nostri borghi»

Ottava edizione BorgoSound Festival 2020

Gruppo vincitore Still House Video on Facebook

Il virus non ha fermato BorgoSound Festival, contest musicale organizzato dall’associazione «I Nostri borghi» e patrocinato dal Comune di Parma, che sabato 25 luglio ha animato i borghi parmigiani con il primo dei quattro appuntamenti in calendario. Numeroso il pubblico, distribuito nell’ampio spazio del piazzale, cinque i gruppi in gara con brani inediti: la Gordon Band, arrivata da Pavia per proporre un impeccabile rock italiano ma purtroppo eliminata così come i giovanissimi e grintosi Emanima, i reggiani Rotten Sintropy, piazzati al quarto posto grazie a un heavy metal ben eseguito, i «veterani» Martin Landau, trio indie parmigiano-reggiano terzo classificato; secondo posto per i parmigiani 17 Rock, forti di un cantante-animatore e focalizzati sul rock italiano, vittoria assoluta per gli Still House, trio di chitarre proveniente da Albareto perfettamente armonizzato nel sound e nell’impasto vocale.

Pubblicato da Borgosound Festival su Sabato 25 luglio 2020

Presentata dal brillante Marco Stocchi, affezionato sostenitore del Festival, la serata ha ospitato i consueti interventi istituzionali. Il presidente de «I Nostri borghi» Fabrizio Pallini ha sottolineato come, in un anno difficile per tutti anche dal punto di vista della socializzazione, l’associazione e sia riuscita a superare le difficoltà con determinazione riuscendo a organizzare l’evento in tempi brevissimi, un piccolo miracolo per il quale ha ringraziato la pronta risposta delle band, i sostenitori, il Comune di Parma e l’assessore Michele Guerra. Per l’Avis, che ha partecipato con il proprio gazebo nell’ottica di unire musica e solidarietà, il Prof. Giancarlo Izzi ha ricordato come l’associazione non operi per sé stessa ma per ognuno di noi con la raccolta del sangue: ognuno può diventare donatore e sostenitore aiutando così le persone in difficoltà. A Parma è possibile far fronte alle emergenze grazie ai donatori, e con ventisei gruppi sparsi per il territorio comunale è facile trovare una sede dove dare il proprio contibuto, soprattutto prima di partire per le vacanze.

Oltre ai premi offerti dai sostenitori – Iren, poliambulatorio Maria Luigia, Galloni costruzioni, Valenti Studio Sport, Osteria Rangon, MEET hamburger gourmet, Forno Ducale, Casa Musicale Varese – anche quest’anno il Festival potrà contare sulla collaborazione del Parma Calcio 1913, che offrirà un biglietto per una partita da sorteggiare fra il pubblico votante e la maglia crociata in premio per il gruppo vincitore. L’appuntamento con la seconda serata è per venerdì 31 luglio alle ore 20.45, in piazzale Salvo D’Acquisto a Parma.

Per informazioni: associazione.inostriborghi@gmail.com

telefono 368.3127917