Intervista al Sindaco di Bibbiano Andrea Carletti 2018

Andrea Carletti Bibbiano

Intervista al Sindaco di Bibbiano Andrea Carletti 2018

Intervista al Sindaco di Bibbiano Andrea Carletti 2018

Intervista al Sindaco di Bibbiano Andrea Carletti 2018  Resto del Carlino Reggio Emilia

Pubblichiamo uno stralcio dell’intervista al nostro grande Sindaco di Bibbiano Andrea Carletti andata oggi in stampa con il Resto del Carlino Ed. Reggio nell’Emilia: “Ha mai conosciuto i Sarcone e altri personaggi?”. Carletti: “Mai, non avevano rapporti se non la residenza anagrafica. Anzi abbiamo affermato con forza, in più occasioni, che certe persone a Bibbiano non sono gradite”. “Proseguiremo con convinzione anche nei successivi gradi di giudizio. E adotteremo tutte le azioni necessarie per il recupero dei beni confiscati, concordando con la comunità un progetto a forte valenza sociale per il riutilizzo.” La Storia di Bibbiano ha già anticipatamente scolpito nella roccia delle nostre memorie bibbianese queste gloriose parole di “resistenza moderna”. 

Non è proprio un caso che tra gli intervistati nell’articolo di oggi pubblicato dal Resto del Carlino Ed Reggio E spicchi nella casualità, Orio Vergalli oggi Presidente dell’Anpi di Bibbiano eletto nell’anno 2016 in provincia di Reggio nell’Emilia ma ieri era anche stato Sindaco di Bibbiano dal 1995 al 2004. Ma pure suo padre Prospero classe 1896 fù Sindaco di Bibbiano anno 1945 al 1946 dopo la Liberazione e sua sorella Teresa è stata una grande staffetta partigiana. Insomma una famiglia votata ai dogmi della Legalità, della Democrazia e della Libertà. Ecco allora risuonare poderosamente la frase di Don Luigi Ciotti di “Terra Libera” : “Resistere per esistere” rivolta a noi persone comuni perché la “maffia” la si sconfigge solamente con l’unità delle idee democratiche perché si fà fronte comune alle prepotenze che, ahimè, ancor oggi tengono schiave le persone in certe zone d’Italia e non solo. E’ solo con la cultura dell’antifascismo che si possono preparare i nostri giovani verso non solo ai dogmi della Legalità ma anche nella tutela e nella veglia di questi dogmi che ci sono costate tante vite umane! Davvero una bella pagina di Storia moderna che abbiamo il dovere di scrivere e scolpire nella roccia granitica della nostra Democrazia!
Giangiacomo Papotti